Provence

Campi di lavanda, colori pastello, paesini arroccati, viottoli ciottolati, brocante, atelier di artisti, piatti cucinati da grandi chef e vin rosé. Siamo in Provence.

A est di Avignone, LIsle-sur-la-Sorgue è un’antica cittadina circondata da canali. Pittoresche le pale idrauliche d’epoca ricoperte di muschio. Famosa per i numerosi negozi di brocante (ce ne sono circa 200) e per la Foire à la brocante, è la meta ideale per un po’ di shopping in stile provenzale e shabby chic ( da vedere Atelier MP Créations  in avenue des quatres Otages al numero 1). Da provare Le Vivier, il vivaio dei pesci, un ristorante stellato Michelin nascosto fuori città in un anonimo edificio moderno con un terrazzo che si affaccia sulla Sorgue (Cours Fernande Peyre Tel: 04 90 38 52 80).

Le chiare acque della Sorgue sono la meta ideale per una gita in canoa in una bella giornata estiva. Gite organizzate di due ore da Fontaine de Vaucluse a L’Isle-sur-la-Sorgue (www.canoe-evasion.net). A Fontaine de Vaucluse shopping di tessuti provenzali in lino e cotone al Couleur Lin. Sopra il villaggio, la sorgente più potente di Francia sembra sgorgare dalla profondità della terra.

Poco lontano, Pernes-Les-Fontaines, un tranquillo nucleo di edifici antichi, famoso per le sue 40 fontane che zampillano nelle piazze e lungo le strette vie lastricate. Un vicolo tortuoso conduce in cima alla torre dell’orologio medievale. Una cena casual da Coté Jardin (Quai de Verdun, 221 Tel: 04 90 60 08 93). Nel cortile interno si possono degustare ottime insalate, carne alla griglia e deliziosi gelati artigianali. Da provare le “margueses avec frites”, la “salade fromage camambert et confiture d’oignon” e la “salade de chèvre avec glace au lait de chèvre”.

Un piccolo paradiso con piscina, il bed & breakfast Le Lavandin (Chemin du Val de Guilhaud 1830 Tel: 04 90 61 26 95), circondato da un meraviglioso giardino con ulivi e lavanda. Tranquillità e relax a bardo piscina, bevendo un bicchiere di rosé prodotto da Château Pesquié a Ventoux. Arredi di design provenzale molto eleganti e raffinati. Ottima la colazione, ogni giorno diversa, anche nell’allestimento.

Molto pittoreschi i Pays de Venasque, un gruppo di villaggi arroccati sulle colline e affacciati su un paesaggio disseminato di bories, i straordinari manufatti architettonici in pietra che in passato erano utilizzati per tenere gli attrezzi agricoli. La minuscola Venasque, le beau village, sorge su uno sperone di roccia. Panorama mozzafiato sul plateau de Vaucluse dal ristorante Les remparts (rue Haute Tel: 04 90 66 02 79). Da questo piccolo paradiso è consigliato guardare il tramonto sorseggiando un aperitivo a base di ciliegia rosso rubino, tipiche della zona. Cucina provenzale, ottima la “tarte tatin” salata. E come dolci la “creme brulée” alla lavanda e la “faiselle au miel” a base di fromage blanc.

Nel Luberon il maestoso Gordes, un villaggio terrazzato sul bianco e roccioso versante dell’Altopiano del Vaucluse, che forma una sorta di anfiteatro affacciato sui fiumi Sorgue e Cavalon. Il castello dell’XI secolo è sede del museo del pittore fiammingo Pol Mara. Circondata in luglio da magnifici campi di lavanda, l’Abbaye Notre-Dame de Sénanque è una pittoresca abbazia cistercense che sorge in una vallata incantevole a 4km a nord di Gordes. Fondata nel 1148 e attualmente abitata da un piccolo gruppo di monaci. Ottima cucina presso Le Vieux Bistrot (Grande Rue Tel: 04 90 76 82 08) a Cabrières d’Avignon. Consigliati la tartare servita nel barattolo ermetico su vassoio di legno insieme alle salse e il “fondent au chocolat” con gelato alla menta e mousse al caramello. Angolo di paradiso, dove rilassarsi a bordo piscina all’ombra degli uliveti, le Moulin des Source, chambres d’hotes di charme tra le colline che circondano il villaggio di Gordes.

La Combe de Lourmarin divide da Nord a Sud il massicco del Luberon. Il Petit Luberon si trova sul lato occidentale. Il suo paesaggio roccioso è costellato dai “villages perchés”, arroccati sulle rocce e circondati da foreste di cedri. Bonnieux è il set di “un’ottima annata”, la pellicola, tratta dall’omonimo romanzo di Peter Mayle, racconta la storia di un broker inglese, interpretato da Russel Crowe, che ritrova la “joie de vivre” tra i vigneti della Provenza e la bellezza di un’amabile donna, Marion Cotillard. Da provare la cucina dello chef del ristorante Le Fournil (Place Carnot Tel: 04 90 75 83 62). L’interno in vetro e acciaio è stato ricavato nella parete di roccia.

Piccole stradine ripide portano fino al villaggio di Menerbes, arroccato in cima a una collina. Peccati di gola al ristorante Véranda (av. Marcellin Poncet Tel: 04 90 72 33 33) con il menu dello chef Laurent Jouin. Cucina superba, ottima la specialità della casa (involtino con verdure, gamberi e granchio) e anche il pollo con crema al tartufo. A completare, la vista panoramica della veranda o l’intimità del cortile all’ombra di un ulivo. Acquisti per gli amanti del vino presso “la maison de la truffe et du vin”. Molto pittoresco Oppede-le-Vieux. Da vedere in luglio la zona del Plateau de Claparèdes, tra Beaux, Sivergues, Saignon e Auribeau, tappezzata da campi di lavanda. Alla Ferme Auberge La Castelas di Sivergues si vive un’atmosfera unica tra animali, formaggi di capra e vin rosé.

A sud delle montagne del Luberon, Lourmarin. Il castello, con il suo uliveto e il giardino di erbe aromatiche, è sede anche di eventi e concerti. Ricca di vini del territorio la cooperativa vinicola del castello, Chateau Fontvert. Deliziosi dolci nella pasticceria “La Place des Délices”, dove si può gustare il sacrestin. Buona selezione di articoli per la casa nel negozio “La colline” e super chic il negozio di vestiti made in luberon: “l’étoile de marie” (mode bio-ethique). Meravigliose le stampe di Gérard isirdi che si possono acquistare anche online. Per chi ama gli ulivi, ci sono delle ottime stampe su tela plastificata presso l’artisan Encadreur Martine Boucher. Altra oggettistica presso il negozio di decorazioni per la casa “Les choses de la Vie”.

Follow my travel tips!
FACEBOOK
 Tweet AndTravel
INSTAGRAM @tweetandtravel
TWITTER @Tweet_N_Travel

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...