Chambre d’Hôtes in Valle d’Aosta

Dall’atmosfera di montagna del Petit Relais di Valpelline a quella raffinata del Rêve Charmant, fino ai dettagli di design di Le Coffret: i migliori B&B della Valle d’Aosta.

The charming mountain atmosphere of the Petit Relais, but also the luxe of Rêve Charmant and the design of Le Coffret: the best B & B in Aosta Valley.

Le Chambre d’Hôtes in Valle d’Aosta sono strutture di charme, piccole e accoglienti come una casa, che rispettano le costruzioni tipiche di un tempo. Ogni dettaglio è studiato a puntino per far respirare l’atmosfera di un tempo, tra la legna che sfavilla nel caminetto e un buon bicchiere di digestivo fatto in casa. Ma quali sono i migliori B&B della Valle d’Aosta?

Chambre d’Hôtes in Aosta Valley are charming accomodation, small and cozy like a house, which respect the typical constructions of the past. Every detail is designed to perfection to breathe the atmosphere of the past, including the wood that blazes in the fireplace and a glass of an homemade digestive. But what are the best B & B in Aosta Valley?

La Luge d’Antan, Brusson

Porte antiche, mobili d’epoca e morbidi tappeti: La Luge d’Antan è un’antica casa del settecento, adibita un tempo a granaio, e oggi trasformata da abili artigiani del luogo in una incantevole maison di charme. Fulcro della casa è il grande caminetto, intorno al quale sorseggiare un bicchiere di vino o bere una tisana calda. Da non perdere, un paio di ore di relax nel centro benessere con sauna finlandese, bagno turco, vasca idromassaggio, percorso kneipp, stanza del sale e docce tropicali.

Antique doors and furniture, amazing carpets: La Luge d’Antan is an eighteenth century house, once used as a barn, and now transformed in a charming house by skilled local craftsmen. Hub of the house is the large fireplace, around which to sip a glass of wine or drink a warm herbal tea. Not to be missed, a couple of hours in the spa with Finnish sauna, turkish bath, whirlpool, Kneipp, salt room and tropical showers.

Le Coffret, Saint-Marcel

Il design incontra la tradizione nel B&B di charme Le Coffret, nella località di Saint-Marcel in Valle d’Aosta. La casa rurale del 1779, con tanto di pareti in pietra, travi in legno e arredi d’epoca, si combina armoniosamente con dettagli di design contemporaneo, come il divano di Gaetano Pesce e le lampade di Kartell. Il nome Le Coffret è un omaggio a nonno Gino, intagliatore di legno, che esponeva regolarmente alla fiera di Sant’Orso gli scrigni portagioie (i coffret, appunto). Ed è proprio in queste mura che nonno Gino creava i suoi oggetti di legno. Ad uso esclusivo degli ospiti, anche uno spazio benessere con idromassaggio e cromoterapia e il giardino, dove concedersi una pausa all’ombra dei meli.

Design meets tradition in B & B Le Coffret, in the small village of Saint-Marcel in Aosta Valley. The rural house of 1779, with stone walls, wooden beams and antique furniture, blends harmoniously with contemporary design details, such as the sofa of Gaetano Pesce and Kartell lamps. The name Le Coffret is a tribute to the grandfather Gino, wood carver, who used to exhibit regularly at Sant’Orso Fair chests jewelry (coffret, in fact). And it is within these walls that Grandpa Gino created his wooden objects. For the exclusive use of guests, a wellness area, with Jacuzzi and color therapy, and the garden, where you can enjoy a break in the shade of apple trees.

Le Petit Relais, Valpelline

Legno, pietra, ferro e vetro: un minuzioso restauro conservativo che utilizza i materiali offerta dalla natura. A dare il benvenuto a Le Petit Relais di Valpelline una famiglia che sa coltivare il dono dell’ospitalità, ma anche l’inebriante profumo del larice antico e le forme sobrie di una tipica casa di montagna. La sera ci si riunisce tutti intorno al tavolo e si assaggiano le prelibatezza cucinate da Viviana, la padrona di casa, con la sua cucina casalinga ricercata e i frutti dell’orto. Ricavata nelle antiche stalle, un’area benessere con bagno turco, biosauna in larice con doccia emozionale, piscina idromassaggio e letto di fieno.

Wood, stone, iron and glass: a meticulous restoration that uses materials provided by nature. To welcome in Le Petit Relais di Valpelline a family that knows how to cultivate the gift of hospitality, but also the heady fragrance of old larch and sober forms of a typical mountain house. In the evening the appointment is around the table to taste the delicacies cooked by Viviana, the hostess, with his refined home cooking. Obtained in the old stables, a spa area with turkish bath, bio larch with emotional shower, spa pool and bed of hay.

La Confrérie du Moyen Âge, Verrayes

Un tuffo nel Medioevo con chambre d’hôtes della Valle d’Aosta più originale, La Confrérie du Moyen Âge. Pavimenti realizzati con antiche assi di conifera segate a mano, vetri lavorati a rombi, luci soffuse e il fascino dei dipinti: dopo sette anni di accurati restauri, questo affittacamere ricrea l’autentica architettura medievale di montagna. Un colpo di fulmine per la famiglia Bessone, amante dell’architettura medievale valdostana, studiosi di oggetti d’arte antica e antiquari da due generazioni. Il fil rouge? Le numerose croci dipinte sui muri, incise su montanti di pietra o eseguite in ferro battuto, che creano un’atmosfera mistica degna di un antico monastero. Ogni camera custodisce dei preziosi tesori, che vanno dagli arredamenti antichi alle sculture, tutti schedati e classificati in un catalogo per una maggiore comprensione.

A dip in the Middle Ages with chambre d’hôtes La Confrérie du Moyen Âge, the most original of Aosta Valley. Floors made of ancient coniferous wood, glass processed into diamonds, soft lighting and the charm of the paintings: after seven years of careful restoration, this guest house recreates the authentic medieval architecture of the mountain. Love at first sight for Bessone family, medieval Aosta Valley architecture lover, scholars of ancient art objects and antique dealer. The common thread? The numerous crosses painted on the walls, engraved on stone or performed wrought iron, creating the mystical atmosphere of an ancient monastery. Each room contains precious treasures, ranging from antique furniture to sculptures, all cataloged and classified in a catalog for a greater understanding.

Le Rêve Charmant, Aosta

Tra i migliori B&B della Valle d’Aosta, Le Rêve Charmant unisce l’atmosfera di una raffinata casa di montagna al lusso di stare in centro città, tra le mura romane dell’antica città di Aosta. Da René de Challand a Jean Baptiste de Tillier, fino a Caterina de Challant: ogni camera è dedicata a un personaggio che ha scritto la storia valdostana. Completano la preziosità della struttura, soffitti a cassettoni, sculture d’autore (come gli gnomi dell’artista Luciano Regazzoni) e paralumi d’effetto.

Among the best B & B in Aosta Valley,Le Rêve Charmant combines the atmosphere of a sophisticated mountain home to the luxury of staying in the city center, between the Roman wall of the ancient city of Aosta. René de Challand, Jean Baptiste de Tillier and Catherine de Challant: every room is dedicated to a personality who wrote the history of Aosta Valley. Completing the preciousness of the structure, coffered ceilings, art sculptures (like the gnomes of the artist Luciano Regazzoni) and lampshades.

Maison Bondaz, Aosta

Giovane, intraprendente e agronoma, Jeanette è la proprietaria di Maison Bondaz, uno chambre d’hôtes intimo e accogliente nel cuore della città romana di Aosta. Pareti dipinte dall’artista valdostana Chiccho Margaroli (proprio quella che ha reinterpretato le soque, le tipiche calzature artigianali con suola in legno e tomaia in cuoio della tradizione contadina, facendole diventare un’opera d’arte e un oggetto di moda) si affiancano con armonia a pavimenti in legno e lavabi in pietra. Ma è il pezzo forte è la colazione preparata con i prodotti dell’azienda agricola familiare. Da provare la torta di mele…

Young, enterprising and agronomist, Jeanette is the owner of Maison Bondaz, a cosy chambre d’hôtes in the heart of the Roman city of Aosta. Walls painted by the artist Chiccho Margaroli (the one that has reinterpreted the Soque, the typical handmade and traditional shoes, turning them into a work of art and a fashion item) are flanked with harmony with wooden floors and stone basins. But the highlight is the breakfast with the family farm products. Try the apple pie …

Follow my travel tips!
FACEBOOK Tweet AndTravel
INSTAGRAM @tweetandtravel
TWITTER @Tweet_N_Travel

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...