Tweet and Travel

28 Aprile 2017

, ,

Williamsburg (Brooklyn)

In giro in uno dei quartieri più cool di New York

Uno dei quartieri più cool di tutta New York è Williamsburg, a Brooklyn. Anticonformista, creativo e hipster, negli ultimi anni gli anonimi capannoni industriali che popolavano il quartiere si sono trasformati in hotel eclettici, ristoranti gourmet e locali alla moda. Meraviglioso lo skyline che si vede dall’Ides Bar, situato all’interno dell’hotel Wythe, o dall’East River State Park (qui il sabato c’è il mercatino vintage, accompagnato da chioschi che servono street food di tutti i tipi).

Ides-bar-ph-matthew-williams.jpg

Ides Bar Ph: Matthew Williams

Per colazione si va al Five Leaves, l’atmosfera casuale si unisce a dettagli marini: il bar è a forma di prua di una nave e un oblò identifica la toilette. Da provare assolutamente i sofficissimi ricotta pancakes con maple syrup e l’house made granola con frutta fresca e yogurt. Altro posto delizioso per la colazione, o semplicemente per una pausa relax, è Milk & Roses: un’atmosfera intima tra divani di pelle e librerie mozzafiato, dove godersi un french toast con caffè americano e spremuta di arancia. Molto carino anche lo spazio esterno, durante la sera è illuminato da incantevoli fili di luce.

cafe-colette-williamsburg

Cafe Colette, Brooklyn

Cocktail creativi, cibo biologico e atmosfera cosy al Cafe Colette. Nella serra si può cenare a lume di candela, gustando piatti che spaziano dalla cucina americana a quella europea. Dopo cena si va a sentire un concerto indie alla Music Hall di Williamsburg. Ispirato alle lobby degli hotel d’antan e ai pomeriggi dei caffè parigini, Maison Premiere è un oyster (con un menu di 30 varietà di ostriche) & cocktail bar che riporta la mente ai tempi passati. Qui si pasteggia fino a notte fonda con bicchieri di assenzio (c’è un menu apposito, il più ricco della città) e cocktail d’antan (da provare insieme al plateau di crudo il Carondelet a base di Hayman’s London Dry, Lime, Lemon, Blossom Honey, Vanilla e Sea Salt).

hazel-village

Hazel Village, Brooklyn

Il quartiere di Williamsburg è il posto ideale anche per un po’ di shopping in tranquillità. Da Concrete + Water su trovano brand americani ricercati, come Ilana Kohn, Mother Denim, Sea, Haerfest e Marais USA. Per la casa si va da Home of the Brave. Da non perdere gli animaletti di pezza fatti a mano di Hazel Village (azienda di Brooklyn) che tweetandtravel ha scoperto da Mini Jake.

Place to Sleep

Dove dormire a Brooklyn? Sicuramente il Wythe Hotel, costruito all’interno di un edificio del 1901, è uno dei posti più cool di Williamsburg: una ex fabbrica trasformata in un hotel di 70 camere che mixa dettagli industriali con atmosfere vintage (le King Room hanno la vista su Manhattan, spettacolari anche le Queen Room con vista sui murales dell’edificio di fronte. PS: il mini bar è incredibile!). Ottimo e affascinante anche il ristorante, da provare anche se non si dorme nell’hotel. Il menu di cucina americana del Reynard spazia dai grandi classici, come half chicken e burger, fino alle insalate più creative.

Follow my travel tips:
INSTAGRAM @tweetandtravel

Antonella Machet

JOURNALIST and STORYTELLER - Sono una giornalista e creo contenuti per siti web, social media e materiali promozionali. Mi piace raccontare storie con le parole, ma anche cogliere atmosfere magiche con la macchina fotografica.
https://tweetandtravel.com/2017/04/28/williamsburg-brooklyn/Williamsburg (Brooklyn)
  • Condividi:

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti

Tweet and Travel

Iscriviti alla newsletter per accedere alla Tweet And Travel Map.
accedi ora
© 2020 Tweet and Travel - Privacy Policy - Brand & Web Design Miel Café Design - Illustrator Dalit Pessach
crossmenuchevron-down